Notizie

Fondazione CRTriesteAnzianiOltre 6.500 persone trasportate in un anno dalla navetta gratuita al cimitero di Sant’Anna

Oltre 6.500 persone trasportate in un anno dalla navetta gratuita al cimitero di Sant’Anna

27 febbraio 2019

Sono ben 6.579 le persone che hanno utilizzato nel corso del 2018 il veicolo/navetta messo a disposizione dal Comune di Trieste, donato lo scorso febbraio dalla Fondazione CRTrieste e gestito da AcegasApsAmga, allo scopo di facilitare gli spostamenti delle persone anziane e di tutti coloro che hanno difficoltà motorie all’interno del Cimitero monumentale di Sant’Anna.

Il bilancio dell’iniziativa – che rischiava l’interruzione del servizio perché era scaduta la precedente convenzione con AcegasApsAmga ed è ripartita l’anno scorso grazie alla donazione del mezzo (veicolo Citroen/ Berlingo Multispace, ritirato dalla Concessionaria il 7 febbraio 2018, allestito con dotazioni particolari che ne permettono l’uso a tre passeggeri e una carrozzina per disabili) da parte della Fondazione CRTrieste – è stato illustrato stamane, al Cimitero di S.Anna, alla presenza degli Assessori comunali alle Risorse umane e benessere lavorativo Michele Lobianco, al Patrimonio e Demanio Lorenzo Giorgi, del Direttore dei Servizi Cimiteriali di AcegaApsAmga Massimo Carratù e del Segretario Generale della Fondazione CRTrieste Paolo Santangelo.

La navetta, che ha iniziato a operare il 20 febbraio 2018, dopo che il personale comunale operante ha effettuato una formazione sul corretto utilizzo dello scivolo per disabili del veicolo, garantisce un orario del servizio al pubblico da lunedì a sabato, dalle ore 8 alle 12.45. Inoltre, nel periodo concomitante con le ricorrenze dei defunti (28/10-5/11) il servizio copre anche le giornate festive con orario 8 – 16.30.
Nello specifico – è stato spiegato – sono state 263 le giornate di servizio effettivo; 10.391 i chilometri percorsi (9 i chilometri percorsi giornalmente itinerario da parcheggio a cimitero e ritorno; 30 i chilometri medi percorsi giornalmente all’interno del cimitero). Su 6.579 persone trasportate nel periodo, con una media di 25 al giorno, 2.362 (35,90%) sono stati gli uomini; 4.217 (64,10%) le donne.
L’età presumibile di coloro che hanno usufruito del servizio: il 90% superiore ai 60 anni; il 70% con difficoltà di deambulazione; utilizzo scivolo per trasporto disabili: 3 persone.

“E’ un servizio di grande utilità, che ho creduto necessario fin dall’inizio e che è stato utilizzato da molte persone, come testimoniano i numeri registrati anche per la percorrenza dei chilometri all’interno del cimitero, molto apprezzato da chi, in special modo gli anziani o in difficoltà motoria, si reca dai propri cari defunti – ha sottolineato l’Assessore Lobianco -. Un anno fa, visti i casi di malfunzionamento che si presentavano, ho chiesto aiuto alla Fondazione CRTrieste che ha donato il veicolo, che ringrazio, e che a tutt’oggi funziona molto bene grazie anche al controllo di AcegasApsAmga e ai dipendenti comunali i quali svolgono con grande rettitudine un servizio delicato per cui non è mai giunta alcuna lamentela. Una sinergia importante e un ottimo equilibrio di lavoro e professionalità, che ha dato risultati più che soddisfacenti offrendo un servizio efficiente per le esigenze irrinunciabili dei cittadini. Grazie al costante monitoraggio da parte dei nostri uffici comunali siamo in grado di fornire puntualmente tutti i dati rilevanti anche per quanto riguarda l’analisi sociologica”.

“In qualità di Assessore al Demanio, ho collaborato subito con il mio collega Lobianco per risolvere un problema sociale di importanza pubblica per andare incontro a tutti coloro che si recano in raccoglimento presso i loro cari defunti. Il servizio prestato nel corso di un anno ha raggiunto così, grazie alla collaborazione di tutti i soggetti coinvolti, un obiettivo significativo e attestato un bilancio positivo che ha dato risposta a quanto richiesto dai cittadini”.

“La donazione della Fondazione è servita a dare continuità a un servizio che un anno fa rischiava di non poter essere più attivo – spiega il segretario generale della Fondazione CRTrieste, Paolo Santangelo – e siamo molto soddisfatti di vedere che il servizio viene sempre molto utilizzato, com’è dimostrato dai numeri. Un’iniziativa che ha sortito risultati ottimali al di là di ogni previsione a dimostrazione di quanto sia importante poter dare strumenti e modalità per trovare soluzioni utili a tutte le persone”.

Ringraziando il Comune per un servizio particolarmente sentito e apprezzato dagli utenti, il Direttore Massimo Carratù ha ribadito “l’importanza, grazie al veicolo/navetta, di offrire la possibilità di muoversi agevolmente in un’area che conta ben 220 mila metri quadrati, mettendo a disposizione mezzi e personale. Un servizio pertanto ammirevole, che ha la riconoscenza delle persone che ne usufruiscono. Un lavoro che integra la nostra gestione cimiteriale grazie a una cooperazione territoriale”.

Per scaricare il comunicato stampa, cliccare qui