Notizie

Fondazione CRTriesteSaluteConsegnato ad AISM un nuovo mezzo assegnato dalla Fondazione CRTrieste nell’ambito del Bando Pulmini 2017

Consegnato ad AISM un nuovo mezzo assegnato dalla Fondazione CRTrieste nell’ambito del Bando Pulmini 2017

31 luglio 2018

Un’altra associazione cittadina si aggiunge all’elenco degli enti che, grazie al contributo della Fondazione CRTrieste assegnato nell’ambito dell’apposito bando, potranno contare d’ora in poi su un nuovo mezzo di trasporto attrezzato: si tratta dell‘Associazione Italiana Sclerosi Multipla, sezione di Trieste, che grazie alla Fondazione potrà utilizzare per il trasporto dei suoi assistiti un Fiat Ducato Combi.

Il nuovo mezzo va quindi ad aggiungersi ai nove (9) pulmini – quattro (4) Peugeot Boxer, tre (3) Fiat Ducato Combi, un (1) Citroen Jumpy e un (1) Renault Kangoo Express – consegnati lo scorso aprile ad altrettante realtà cittadine che operano principalmente nel settore dell’assistenza, del sociale e dello sport.

Spiega il vicepresidente del Cda della Fondazione CRTrieste, Tiziana Benussi: «Con questa ultima consegna si completa il Bando Pulmini 2017, una delle più importanti attività della Fondazione CRTrieste a sostegno delle associazioni locali, che ha portato a donare in pochi mesi dieci (10) mezzi ad associazioni che operano in diversi settori con esigenze molto variegate. In questo caso, la Fondazione ha consegnato il mezzo già attrezzato con apposite dotazioni per renderlo utilizzabile agli assistiti Aism con difficoltà motorie». Il pulmino infatti ha disponibilità di due posti per carrozzine, anche motorizzate, e minimo tre posti per gli accompagnatori.

I pulmini sono un aspetto fondamentale dell’attività di Aism: nel corso dell’anno, infatti, sono ben 18.000 i chilometri percorsi nelle attività di accompagnamento, con una media di 1.500 al mese per 240 tragitti e 44 persone che ne sono utenti abituali. I mezzi attrezzati servono a molte attività oltre al trasporto verso le strutture sanitarie, quali il ritiro farmaci, la consegna di pasti a domicilio, le gite di gruppo o le uscite singole.

«Per la nostra associazione, poter contare su un mezzo di trasporto attrezzato che garantisce al malato la dignità di potersi spostare con un mezzo adatto è fondamentale – spiega a presidente dell’Aism, Paola Gaggi – perché l’elemento psicologico è un elemento essenziale della cura».

Negli ultimi 8 anni, la Fondazione CRTrieste ha assegnato a enti e associazioni del territorio oltre 100 automezzi.

Per scaricare il comunicato stampa cliccare QUI