Notizie

Fondazione CRTriesteSaluteConsegnato il nuovo automezzo fuoristrada al soccorso alpino

Consegnato il nuovo automezzo fuoristrada al soccorso alpino

26 marzo 2018

Si è svolta venerdì 23 marzo, a Tarvisio presso la sede comunale della Torre civica medievale in Piazza Unità la cerimonia ufficiale di consegna del nuovo automezzo fuoristrada donato dalle tre fondazioni di origine bancaria della nostra regione alla Stazione del Soccorso Alpino di Cave del Predil. I tre rappresentanti delle Fondazioni intervenute, Paolo Santangelo, Segretario Generale della Fondazione CRTrieste, Roberta Demartin, presidente della Fondazione CARIGO, Giuseppe Morandini presidente della Fondazione Friuli, hanno unanimemente commentato:

“È fondamentale che il Soccorso Alpino sia dotato di mezzi validi ed efficienti per garantire un pronto intervento in totale sicurezza ed è per questo motivo che le tre fondazioni hanno accolto senza esitazione la richiesta del Cnsas. Putroppo in montagna o quando si ha a che fare con la natura, gli imprevisti e le condizioni climatiche non sono mai prevedibili e dotare i corpi di soccorso con attrezzature all’avanguardia consente loro di operare più agevolmente e in maggior sicurezza. Un ringraziamento speciale va a tutti i volontari per il prezioso lavoro che svolgono sul nostro terriorio regionale”.

La cerimonia si è svolta alla presenza del Sindaco di Tarvisio, Renzo Zanette, che ha sottolineato quanto il Soccorso Alpino “sia sempre più una preziosa risorsa per il territorio alpino, a maggior ragione nella sua posizione transfrontaliera e mitteleuropea che rappresenta nello specifico”. “Negli ultimi otto anni” ha sottolineato il Capostazione Luca Onofrio “gli interventi della nostra stazione sono stati 524, con 3363 persone coinvolte e 19.300 ore lavorative. Colgo l’occasione per ringraziare il mio predecessore Renato Palmieri, che si è prodigato in tutti questi anni di interventi sul campo e non ultimo per la richiesta di questo automezzo” Alla cerimonia hanno preso parte il presidente Vladimiro Todesco il delegato alpino del CNSAS Sandro Miorini, una cinquantina di tecnici del Soccorso assieme a quelli alla Guardia di Finanza di Sella Nevea, che opera sempre fianco a fianco con il CNSAS, il Soccorso Piste della Polizia di Stato, il responsabile dei poli sciistici del tarvisiano Alessandro Spaliviero e una rappresentanza del CAI di Tarvisio.

Per il comunicato stampa cliccare QUI