Notizie

Fondazione CRTriesteSviluppoAl via i lavori di ristrutturazione della Ginnastica Triestina

Al via i lavori di ristrutturazione della Ginnastica Triestina

12 giugno 2017

È stato presentato alla stampa, venerdì’ 9 giugno presso la sede della Società Ginnastica Triestina, dal Presidente Marco Fumaneri assieme al Segretario generale della Fondazione CRTrieste Paolo Santangelo, il progetto di messa in sicurezza e ristrutturazione dell’edificio storico di via della Ginnastica.

Si tratta di avviare i lavori del primo lotto, che riguarderanno la messa in sicurezza con il cambio degli infissi e il rifacimento degli intonaci delle tre facciate della parte storica della sede, quelle che si sporgono su via della Ginnastica, via Petrarca e via Stuparich. Un intervento previsto e necessario da tempo e che finalmente si rende realizzabile grazie soprattutto al importante contributo della Fondazione CRTrieste. “La Fondazione CRTrieste è sempre vicina a tutte le realtà associative del nostro territorio e, sensibilizzata dal Presidente Fumaneri, ha deciso di intervenire in maniera consistente in questa occasione perché è convinzione del Consiglio di amministrazione che la Società Ginnastica Triestina abbia intrapreso la strada giusta” interviene il Segretario generale Paolo Santangelo. “Finalmente andremo a risanare una ferita aperta della Società, che portava anche una visione distorta della sua reale vita” dichiara il Presidente Fumaneri “Abitiamo una sede di 5000 mq, abbiamo 1200 iscritti, siamo la seconda polisportiva più antica d’Italia con 9 palestre e 19 spogliatoi, i problemi che ci dava la vetustà dell’edificio rendevano più complicata la gestione. Grazie all’avvio di questi lavori ci potremmo finalmente togliere un’immagine che non rendeva onore a tutto l’impegno e l’attività interna”. Un ringraziamento va anche al contributo e alla sensibilità della Fondazione Ernesto Illy, della Saul Sadoch S.p.A. e alla Federazione Italiana Scherma, Federazione Italiana Ginnastica e Federazione Italiana Pallacanestro che consentiranno l’accensione di un mutuo presso il Credito sportivo.

I lavori, gestiti dalla Omnia costruzioni S.r.l. alla quale è stato affidato l’incarico tramite gara d’appalto, partiranno il 27 giugno e si concluderanno entro l’autunno, le attività sociali e sportive non saranno sospese e sarà garantita continuità e sicurezza a tutti i soci.

A seguire, nella speranza che anche altre realtà pubbliche e private si uniscano nel supporto, si vuole procedere anche con l’installazione sul tetto di pannelli solari e con il completamento dei lavori di tutto l’edificio, anche nelle parti interne.